';
Preloader logo

BANDO IoT4Industry – Second Call

BANDO IoT4Industry – Second Call

Per maggiori informazioni sul bando visita il sito

Oppure guarda il Tutorial

Bando IoT4Industry – Second Call

La chiamata è incentrata sull’applicazione delle tecnologie IoT nell’ambiente di produzione. Finanzia i piccoli progetti orientati al mercato che coinvolgono le PMI, consistenti nell’integrazione e nell’uso di tecnologie IoT (compresi Big Data, Intelligenza Artificiale e Sicurezza Digitale) in macchine, robot, strumenti di produzione, processi industriali e ambienti di fabbriche.

Chi può partecipare?

I progetti devono riunire almeno un’entità che rappresenta il “IoT” lato (offerta tecnologia) e un altro soggetto che rappresenta l’ industria lato (domanda) che potrebbe essere un costruttore della macchina o utensile o una fabbrica, come mostrato nella figura seguente. Almeno una di queste entità deve essere una PMI europea.

 

Tipo di proposte e contributo finanziario massimo

Il presente invito deve fornire supporto a tre tipi di azioni, vale a dire:

  • Gli studi di fattibilità riguarderanno le aziende che hanno un’idea del progetto previsto, ma con necessità di analizzare ulteriormente gli aspetti tecnici, le questioni relative alla proprietà intellettuale, lo studio del progetto, ecc. Azioni di questo tipo sono mirate ai livelli di prontezza tecnologica (TRL) 4-5. Contributo finanziario massimo 25 000 €.
  • Lo strumento di prototipazione si rivolge alle aziende che hanno già effettuato uno studio di fattibilità e che hanno bisogno di sviluppare un prototipo, dedicano sforzi alla miniaturizzazione, ai test, ecc. (TRL 6). Contributo finanziario massimo 45 000 €.
  • Dimostrazione / strumento pilota saranno destinati alle aziende che hanno già sviluppato e testato un prototipo, con la necessità di dimostrare la sua efficienza su una scala più ampia (TRL 7-8). Contributo finanziario massimo 60 000 €.

 

Termini del Bando

Invito aperto: dal 1 ° aprile al 11 ° Giugno 2019.

afiladmin