';
Preloader logo

BANDO INNOVAZIONE DELLE FILIERE DI ECONOMIA CIRCOLARE IN LOMBARDIA – 2021

BANDO INNOVAZIONE DELLE FILIERE DI ECONOMIA CIRCOLARE IN LOMBARDIA – 2021

BANDO INNOVAZIONE DELLE FILIERE DI ECONOMIA CIRCOLARE IN LOMBARDIA

Edizione 2021

Favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di economia circolare, la riqualificazione dei settori e delle filiere lombarde e il riposizionamento competitivo degli interi comparti rispetto ai mercati, anche ai fini della ripresa economica in risposta alla crisi pandemica.

Questi gli obiettivi e le finalità del bando Innovazione delle filiere di Economia Circolare in Lombardia approvato con Determinazione del S.G. di Unioncamere Lombardia n. 26/2021 del 28 aprile 2021.

In particolare, verranno sostenuti:

  • progetti volti a promuovere il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini e la riduzione della produzione di rifiuti;
  • progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia Life Cycle Thinking – Eco-design;
  • progetti che intendano fornire una risposta alle nuove esigenze economiche, sanitarie e sociali, in particolare soluzioni riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di nuovi materiali, dispositivi e/o componenti in ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Il bando è rivolto alle micro, piccole e medie imprese lombarde che presentino progetti in forma singola o in aggregazione (almeno 3 imprese rappresentanti la/le filiera/e).

CONTRIBUTO E SPESE AMMISSIBILI

Il contributo a fondo perduto ha un importo massimo di 120.000,00 euro e un’intensità pari al 40% delle sole spese ammissibili. Ogni impresa o aggregazione di imprese può presentare una sola domanda con un investimento minimo pari a 40.000,00 euro. L’erogazione del contributo avverrà a saldo, previa verifica della rendicontazione presentata.

I soggetti beneficiari sono finanziati in ordine di punteggio e in funzione della disponibilità di risorse in relazione al territorio competente e alla tipologia di fondi.

Tra le spese ammissibili: consulenza, investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici, assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni ambientali e tecniche, servizi e tecnologie per  l’ingegnerizzazione di software/hardware, materiali e forniture strumentali alla realizzazione del progetto, spese per la tutela della proprietà industriale e spese del personale dell’azienda.

CANDIDATURE

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 14:00 del 3 maggio 2021, fino alle ore 17:00 del 15 luglio 2021 tramite il portale http://webtelemaco.infocamere.it.

Per l’invio telematico è necessario essere registrati ai servizi di consultazione e invio pratiche di Telemaco secondo le procedure disponibili all’indirizzo: www.registroimprese.it. La registrazione va richiesta almeno 48 ore prima della chiusura della domanda di contributo.

afiladmin