';
Preloader logo

RESOCONTO ASSEMBLEA GENERALE AFIL – 29 MAGGIO 2018

RESOCONTO ASSEMBLEA GENERALE AFIL – 29 MAGGIO 2018

Si è tenuta il 29 Maggio 2018 presso la prestigiosa sede ABB di Dalmine la quarta assemblea generale di AFIL – Associazione Fabbrica Intelligente Lombardia. “A FIL di rete – Il manifatturiero lombardo che evolve collaborando”, questo il titolo scelto per l’evento, ha visto presenti non solo numerosi soci AFIL, ma anche aziende e professionisti interessati alla realtà dell’associazione.  Una realtà in continua espansione, quella di AFIL, che nei suoi pochi anni di attività è riuscita a crescere con costanza, consolidandosi come un importante punto di riferimento per le imprese lombarde, in grado di aiutare i proprio iscritti a orientarsi nelle complesse dinamiche internazionali Europee e a costituire una comunità di innovatori insieme ai centri di ricerca, università ed associazioni che fanno parte del Cluster. Sono infatti numerosi i progetti di cooperazione e collaborazione che hanno visto protagonisti AFIL e i membri della sua community. Di grande spicco il ruolo ricoperto nell’ambito del network interregionale Vanguard, che vede il Cluster co-coordinatore del Pilot “Efficient & Sustainable Manufacturing”, garantendo così un posizionamento strategico a livello europeo sul tema dell’manifatturiero efficiente e sostenibile.

Ad oggi, sono molteplici le opportunità che il Cluster offre ai propri soci: dai gruppi di lavoro suddivisi nelle le 4 aree tematiche (Circular Economy, Industria 4.0, materiali avanzati e additive manufacturing), agli eventi tematici di disseminazione, dagli incontri per presentare opportunità di cooperazione con altri player lombardi ed europei agli infoday per illustrare le opportunità di finanziamento regionali, nazionali ed europee, erogate nell’ambito di progetti fra cui Horizon2020 e Interreg.

Fiero e soddisfatto il presidente uscente di AFIL, Stefano Maria Scaglia, si è definito “orgoglioso di aver guidato l’associazione fin dalla nascita, portandola a un livello che la pone tra i soggetti di riferimento nel manifatturiero a livello europeo”.

Si è snodata sul tema della robotica collaborativa la tavola rotonda, moderata da Alessandro Marini (AFIL), che ha visto come protagonisti l’Ing. Antonio Bicchi (Università di Pisa, ITI), l’Ing. Paolo Rocco (PoliMI) e l’Ing. Manuel Beschi (ITIA-CNR), i quali hanno proposto una ricognizione a 360 gradi sull’argomento fra passato, presente, e futuro. Un futuro che si pone lontano dalle visioni hollywoodiane, ma che non manca di stupire con robot sempre più sofisticati che lavorano con e per l’uomo, mostrando un progressivo affinamento delle competenze. Flessibilità e semplicità, capacità di afferrare gli oggetti e calibrare la pressione necessaria a trattenerli senza danneggiarli sono solo alcune delle ultime features sviluppate dai robot più moderni.

Momento saliente della giornata la premiazione della prima edizione di “Cento4.0: l’eccellenza del manifatturiero avanzato in Lombardia”, un’iniziativa del cluster AFIL che premia l’implementazione di soluzioni innovative 4.0 in ambito aziendale. Fra i 16 i partecipanti, 5 sono stati i finalisti identificati dal comitato di valutazione nazionale: ATV, Automac, Rold, Saccheria F.lli Franceschetti e Scame Parre. Il comitato internazionale ha poi individuato come vincente il caso applicativo della Saccheria F.lli Franceschetti con ELI WMS, l’innovativo software di gestione della logistica in magazzino.

Molto soddisfatta la famiglia Franceschetti, che ha accolto il premio in presenza di uno dei giudici del comitato internazionale, Christoph Zanker, fra gli ideatori del concorso tedesco da cui Cento4.0 ha preso ispirazione, “100 Orte für Industrie 4.0 in Baden-Württemberg”.

La giornata si è conclusa con le relazioni dell’Ing. Fabio Golinelli (ABB supply chain manager) e dell’Ing. Oscar Ferrato (ABB product manager) sul percorso di transizione da lean a smart manufacturing con particolare focus sulle tecnologie innovative sviluppate e implementate dall’azienda e, La giornata si è chiusa con una visita allo stabilimento e allo Smart Lab, lo show room che permette al gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, di mostrare, tramite prove e simulazioni, come i propri componenti, sistemi e competenze migliorino i processi industriali e il funzionamento delle reti elettriche in funzione delle differenti esigenze di utility.

 

Il materiale dell’assemblea è disponibile al seguente link.

afiladmin