';
Preloader logo

Struttura organizzativa

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Il cluster lombardo della fabbrica intelligente si è dotato, da dicembre 2015, della forma giuridica di “Associazione riconosciuta” secondo quanto stabilito negli articoli dal n. 14 al n. 35 del Codice Civile, avendo ricevuto il riconoscimento della personalità giuridica con Decreto n.308 del 23/12/2015 di Regione Lombardia

 

Lo Statuto dell’associazione, emesso in seconda versione il 20 novembre 2015, prevede 4 categorie di soci:

  • Soci Fondatori, ovvero i soggetti capofila delle aggregazioni incaricate di costituire il soggetto giuridico per il cluster lombardo della fabbrica intelligente;
  • Soci Industriali suddivisi in Grandi Imprese e Piccole e Medie Imprese;
  • Soci di Ricerca, cioè tutte le Università ed i centri di ricerca o istituti di ricerca pubblici e privati;
  • Associati, cioè soggetti appartenenti ad associazioni di categoria.

CONSIGLIO DIRETTIVO

L’ Associazione Fabbrica Intelligente Lombardia (AFIL) è retta da un Consiglio Direttivo composto da 10 membri eletti dall’Assemblea dei soci:

  • 2 rappresentanti della Grande Impresa;
  • 2 rappresentanti della Piccola e Media Impresa;
  • 1 rappresentante dei Soci di Ricerca;
  • 1 rappresentante dei Soci Associati, senza diritto di voto;
  • 4 rappresentanti dei Soci Fondatori.
CONSIGLIO DIRETTIVO IN CARICA